Tirocini

Il Centro di Psicologia e Psicoterapia Funzionale, riconosciuto come sede dislocata dell’Associazione Centro di Psicologia e Psicoterapia Funionale di Padova, accoglie per svolgere il tirocinio formativo, studenti e neo-laureati in Psicologia con la stipula di una convenzione con l’Università degli Studi di Padova; ciò permette di svolgere stage e il tirocinio obbligatorio durante e a conclusione del percorso di studi (250, 350, 500, 1000 h).

Dal 2002 la sede di Padova ha accolto annualmente una media di 20 tirocinanti, numero aumentato con l’introduzione del nuovo ordinamento.

Dal 2017 la sede di Trento ha attivato una convenzione anche con il Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive dell’Università di Trento.

 

OBIETTIVI DEL TIROCINIO

L’obiettivo che il Centro si prefigge nella gestione dei tirocini pre e post lauream è quello di permettere ai giovani psicologi di fare esperienza e tirocinio nelle attività professionali cliniche, formative ed organizzative del Centro inserendosi con un progetto formativo individualizzato.

Un obiettivo trasversale e cruciale del tirocinio è permettere al tirocinante di vivere una dimensione di crescita personale, oltre che professionale, alla quale gli psicoterapeuti del Centro danno molta attenzione: sviluppo e crescita personale ed educativa-formativa vanno di pari passo per costruire le Capacità di Base necessarie per entrare nel mondo della professionalità e del lavoro, nello specifico nel settore della Psicologia.

Il tirocinio formativo si sviluppa su diversi livelli:

•  LA FORMAZIONE INDIVIDUALE è garantita dalla presenza di un tutor con cui il tirocinante si incontra periodicamente: uno spazio per guardare lo sviluppo delle attività di tirocinio, sostenere l’aspetto formativo e l’eventuale emergere di problematiche personali connesse alle attività.

•  LA FORMAZIONE GRUPPALE laddove viene richiesto al tirocinante di partecipare a workshop e attività formative e di confronto in gruppo, anche presso la sede centrale di Padova, considerando che il gruppo diventa amplificatore di informazioni, di riscontri emotivi, rete di scambio e Sé ausiliario tra persone coinvolte in un iter formativo;ha inoltre una valenza anche sul piano del raggiungimento di una più piena consapevolezza di sé (non solo sapere e saper fare, ma anche saper essere).

•  LA FORMAZIONE PROFESSIONALE permette di entrare dentro esperienze professionalizzanti guidati dai professionisti del Centro, di acquisire consapevolezza degli obiettivi formativi, della propria progettualità e degli strumenti professionali a disposizione, partecipando in qualità di osservatori o di osservatori partecipanti, ad attività formative, gruppi di terapia o gruppi tematici.

IL PROGETTO FORMATIVO

In fase di avvio, si attuano alcune tappe fondamentali per la costruzione di un Progetto di tirocinio che vuole integrarsi con il desiderio di sviluppo personale e professionale del tirocinante:

•  1° colloquio informativo per lo studente sulle attività e opportunità formative offerte dal Centro

•  2° colloquio di accettazione e costruzione di un progetto personalizzato che preveda l’inserimento del tirocinante in attività specifiche.

ORGANIZZAZIONE DEI TIROCINI

Nella sede dislocata della Prov. di Trento è previsto che il tirocinante venga affiancato ad un Tutor/Responsabile di tirocinio e che partecipi ad attività specifiche, guidato da Referenti altri del Centro.

ATTIVITÀ PROFESSIONALIZZANTI DI TIROCINIO PREVISTE

Viene offerta una gamma di possibilità. In particolare, il tirocinante potrà partecipare a:

 

  • attività clinico-terapeutica: seguire primi colloqui, redigere relazioni e acquisire gli strumenti per l’assessment; fare analisi di casi clinici
  • attività psicodiagnostica: apprendimento all’uso, affiancamento alla somministrazione e all’analisi dei principali test psicologici; ; partecipare come osservatore a primi colloqui diagnostici e percorsi osservazione ai primi colloqui diagnostici (per i tirocinanti 1000h)
  • attività di tutoraggio individuale e/o di gruppo
  • supervisione sulle varie attività e progetti
  • svolgere in modo trasversale al percorso formativo, un percorso di costruzione e sviluppo della propria Progettualità personale e professionale, di monitoraggio dell’apprendimento di saperi e saper fare durante il tirocinio formativo (bilancio di competenze: costruzione del proprio Portfolio)
  • attività psicoeducativa, il tirocinante partecipa in qualità di osservatore alle attività consulenziali e di intervento: percorsi di sostegno psicologico all’infanzia con un ruolo di osservatore; gruppi tematici, (gravidanza, rilassamento e benessere) conferenze e seminari;  progetti di prevenzione ed educazione nelle scuole, sportelli psicopedagogici

 

 

Scroll Up