PSICOLOGIA SCOLASTICA

albero per psico scolastica

Sportelli Psicopedagogici

Sportelli istituiti come “spazio-ascolto” per alunni, genitori e docenti sia per la scuola primaria che per la secondaria di primo grado, con le seguenti finalità: - soddisfare il bisogno degli alunni di essere accolti in colloqui riservati in una situazione protetta e garante della privacy - permettere agli alunni di confrontarsi e affrontare alcune problematiche legate ad un disagio evolutivo o comportamentale - soddisfare il bisogno degli insegnanti di trovare accoglimento e supporto per affrontare alcune problematiche a carattere psicopedagogico dentro il contesto classe - valorizzare competenze e abilità specifiche utili nella relazione insegnanti-alunni e con le famiglie -avvicinare la famiglia alla scuola accogliendo le richieste genitoriali e aiutando ad individuare soluzioni più adeguate e funzionali al favorire la relazione e il processo di insegnamento-apprendimento dei propri figli, per rinnovare e mantenere il patto educativo Scuola-Famiglia

Formazione

Formazione personale docente sulle tematiche riguardanti “Il miglioramento del clima di classe e il benessere organizzativo”, Stress e burn-out, aspetti psicoeducativi e gestionali nella relazione con il singolo e con il gruppo. Nello specifico: ◦Gli obiettivi educativi, psicoeducativi e didattici, compresi gli strumenti per raggiungere una lettura integrata del bambino, del preadolescente e dell’adolescente. ◦La conoscenza delle tappe di sviluppo evolutivo del bambino, del preadolescente e dell’adolescente utili al costruire corrette “relazioni di apprendimento”. ◦Sintomi e segnali di disagio nell’età evolutiva: la valutazione dei Funzionamenti di fondo e della complessità nell’organizzazione del Sé e del gruppo. ◦Progettazione didattica in ottica Funzionale Integrata: i Funzionamenti che si attivano nelle varie discipline. ◦Saper distinguere tra le diverse operazioni quelle che perseguono finalità educative ed integrative del Sé: ausiliarità dell’insegnante nelle Funzioni alterate dell'alunno e/o del gruppo classe. ◦L’importanza del saper osservare e entrare in contatto con il bambino, il preadolescente e l’adolescente, nel sapere, nel saper fare e nel fare: osservare – elaborare – verificare – sostenere lo sviluppo sul piano psicoeducativo. ◦Riconoscere le proprie risorse nella funzione e nel ruolo di insegnante di Controllo, Autorevolezza, Contenimento, insieme alle capacità di Contatto empatico, Capacità relazionali e comunicative, per la costruzione di “sane e significative relazioni di apprendimento”.

Progetti

Progetti di intervento con i gruppi-classe per la scuola primaria e secondaria di primo grado: - Laboratori di riequilibrio per il miglioramento del clima di classe con il coinvolgimento della componente docente e genitoriale; - Percorsi di educazione socio-affettiva e alla sessualità per la scuola primaria e secondaria di primo grado; - Serate formative a carattere teorico ed esperenziale su tematiche relative alla genitorialità.

Scroll Up